Onde d’urto radiali di nuova generazione

ONDE D'URTO - NUOVA GENERAZIONE

• GRAVIDANZA
• PORTATORI DI PACEMAKER
• FASI TUMORALI
• MALATTIE IMPORTANTI DELLA COAGULAZIONE DEL SANGUE (EMOFILIA)
• PRESENZA DI CARTILAGINE DI ACCRESCIMENTO

Tecnologia a onde d’urto radiali (ESWT), terapia integrata con vibrazioni (V-ACTOR) e tecnologia VACU-ACTOR per il trattamento di patologie ortopediche.
La nuova linea MASTERPULS® »ultra« si distingue per innovazioni tecniche, affidabilità e precisione dei dettagli. Il range di energia ampliato del manipolo FALCON® e i trasmettitori dalle numerose possibilità di utilizzo garantiscono un vantaggio competitivo ancora maggiore nel campo della terapia a onde di pressione radiali.
Quando parliamo di onde d’urto, ci riferiamo a onde acustiche ad alta energia. Ci sono diversi tipi di onde d’urto, tra cui le onde d’urto Radiali. Queste ultime non si focalizzano su una specifica area dell’organismo ma, come dice il nome, irradiano su una vasta zona della superficie trattata affievolendo il loro effetto in profondità. Ecco alcuni dei principali effetti: antidolorifico, anti-infiammatorio, antiedemigeno oltre a migliorare localmente la microcircolazione.

Trasmettitori radiali:
I trasmettitori radiali hanno dimostrato la loro efficacia da anni e sono idonei al trattamento
di tutte le indicazioni classiche per la terapia a onde di pressione come tendinopatie, dolore allaspalla e al tallone e anche punti trigger miofasciali.

Con il nuovo manipolo radiale FALCON® il range di energia è stato nettamente ampliato per la prima volta a valori inferiori a 1 bar: ciò significa ancora più comfort per il paziente durante il trattamento e la possibilità di nuove indicazioni per le onde di pressione radiali.

Il sensore »Skin Touch« integrato nel manipolo consente di attivare l’emissione degli impulsi, oltre che mediante il consueto azionamento di tasti, anche tramite una leggera pressione del manipolo sulla pelle.

A cosa servono?

Vengono utilizzate in ambito fisioterapico per contrastare patologie muscolo scheletriche. Ecco alcuni esempi:

• Tendinopatia calcifica della spalla
• Epicondilite del gomito
• Tendinite cronica di De Quervai
• Tendinopatia trocanterica con calcificazioni
• Tendinopatie del ginocchio (tendine rotuleo, tendini della zampa d’oca)
• Tendinopatia del tendine d’Achille
• Fascite plantare con sperone calcaneare
• Punti trigger
• Periostite tibiale

Siamo convenzionati con le assicurazioni:

logo_white

Seguici anche su Facebook:

Diagnostica Martesana S.r.l. – Strada Padana Superiore, 317, 20055 Vimodrone (MI)
Tel. 02 97106108/09 – Cell. 3703715792 solo su whatsapp
info@diagnosticamartesana.com